IKYTA ITALIA

“Rimanete uniti o vi ritroverete con le piume bagnate”.

Ikyta Italia è l’associazione che unisce gli insegnanti di Kundalini Yoga in Italia in una struttura collettiva al servizio degli insegnanti stessi e dei loro allievi.

Nasce con l’intento di creare una comunità unita e attiva di insegnanti, come richiesto dal nostro maestro Yogi Bhajan.

Sebbene struttura a se stante mantiene stretti rapporti con IKYTA (International Kundalini Yoga Teachers Association), associazione mondiale di insegnanti di Kundalini Yoga e risponde al desiderio del Maestro Yogi Bhajan, che ne ha indicato l’esigenza. Si configura come il coordinamento nazionale unitario delle attività degli insegnanti di Kundalini Yoga con una particolare attenzione alla loro formazione.

MISSION:

  • Promuovere, diffondere e preservare l’integrità della «sacra scienza del Kundalini Yoga», come insegnato da Yogi Bhajan, Siri Singh Sahib Harbhajan Singh Kalsa;
  • Promuovere e favorire la formazione di insegnanti di Kundalini Yoga in Italia, secondo gli standard approvati dalla IKYTA Internazionale e dal K.R.I.;
  • Favorire l’incontro, la conoscenza, lo scambio culturale, le relazioni ed i rapporti interpersonali tra insegnanti e praticanti di Kundalini Yoga;
  • Sensibilizzare ed avvicinare i singoli, gli enti pubblici e privati, le istituzioni italiane e estere alla conoscenza, al riconoscimento ed all’esperienza del Kundalini Yoga;
  • Assistere e tutelare a livello giuridico e nei rapporti con le istituzioni gli insegnanti ed i praticanti di Kundalini Yoga;
  • Promuovere il sostegno materiale ed economico delle attività;
  • Stabilire rapporti dì collaborazione con altre associazioni ed altre organizzazioni che perseguono gli stessi fini;
  • Svolgere quelle attività, collaterali e connesse, che l’Associazione riterrà opportune per il raggiungimento dei fini sociali.
IKYTA ITALIA

ORGANI DELLA ASSOCIAZIONE

ASSEMBLEA DEI SOCI
L’Assemblea è l’organo sovrano dell’Associazione ed è composta da tutti i soci in regola con il pagamento della quota associativa. Per statuto essa: approva il bilancio preventivo e consuntivo di ogni anno; approva il piano annuale delle attività associative; stabilisce il numero dei membri del Consiglio Direttivo e nomina i Consiglieri; elegge il Presidente; approva il regolamento interno e le sue variazioni.
I soci sono suddivisi in:
• soci effettivi, insegnanti di Kundalini Yoga, certificati dal K.R.I.; hanno diritto di voto e possono candidarsi ed essere eletti alle cariche sociali.
• soci osservatori, insegnanti di Kundalini Yoga in corso di formazione; possono esprimere in Assemblea la propria opinione ma non hanno diritto di voto. Non possono essere eletti alle cariche sociali
• soci sostenitori, tutti coloro che, condividendo gli scopi associativi, offrano all’Associazione il proprio contributo personale ed economico. I Soci Sostenitori non hanno diritto di voto in Assemblea ma possono parteciparvi ed ivi esprimere la propria opinione. Non possono essere eletti alle cariche sociali.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo dispone di tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione ed in particolare il compito di:
• curare l’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea;
• predisporre lo schema di bilancio preventivo e consuntivo;
• predisporre i regolamenti che disciplinano la funzionalità degli organi statutari, i rapporti fra i Soci e tra i Soci e l’Associazione o la struttura organizzativa di base, per quanto non previsto dallo Statuto;
• adottare i provvedimenti relativi all’ammissione, esclusione o decadenza dei Soci;
• coordinare e dirigere l’attività sociale;
• amministrare il fondo e i beni dell’Associazione;
• ratificare le delibere urgenti del Presidente;
• fissare le modalità ed i criteri di collaborazione con altre Associazioni, Enti, Società e privati nell’ambito delle finalità istituzionali;
• conferire incarichi a Consiglieri, Soci o terzi per il miglioramento della funzionalità dell’Associazione;
• elaborare le linee di politica generale dell’Associazione;
• pronunciare la decadenza del consigliere che, senza giustificato motivo, non intervenga a tre riunioni consecutive; tenere e custodire i libri sociali.

IL PRESIDENTE
Il Presidente viene eletto direttamente dall’Assemblea dei soci e dura in carica tre anni. Ha la firma e la rappresentanza dell’Associazione di fronte ai terzi ed in giudizio. Convoca e presiede il Consiglio Direttivo e l’Assemblea dei soci, coordinandone i lavori. Verifica 1’esecuzione delle delibere dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo. E’ consegnatario dei mezzi di esercizio e dei beni in uso all’Associazione. In caso di urgenza il Presidente può assumere i provvedimenti di competenza del Consiglio Direttivo, riferendone tempestivamente al Consiglio ed in ogni caso sottoponendoli alla ratifica dello stesso nella riunione immediatamente successiva all’adozione del provvedimento. In tutti i casi di assenza o impedimento del Presidente, tutte le di lui funzioni sono svolte dal membro più anziano del Consiglio Direttivo.

RAPPRESENTANTE IKYTA INTERNAZIONALE
Il Rappresentante dell’IKYTA Internazionale è l’unico organo dell’Associazione non eletto dall’Assemblea dei Soci; quando presente viene nominato dall’Associazione IKYTA Internazionale. Ha la possibilità di partecipare all’Assemblea dei Soci ed alle riunioni del Consiglio Direttivo ed in quelle sedi esercita i diritti e le prerogative di un Socio Effettivo e di un Consigliere semplice.

Scopri i nostri corsi